LOGO MARGINE OPERATIVO

margine … è l’orlo estremo di una superficie
è lo spazio bianco dove le parole già scritte non arrivano
è uno spazio libero
che crea una sospensione fluttuante tra le parole,
i pensieri, le immagini ….

Margine Operativo è un progetto artistico multidisciplinare.
I suoi campi d’azione sono: il teatro, le arti performative, il video.
E’ coordinato da Alessandra Ferraro e Pako Graziani.

Ha  una natura poliforme che lo  porta ad agire su più fronti della creazione artistica:
dalla realizzazione di spettacoli teatrali e di formati performativi in bilico tra diversi codici artistici, alla produzione di video.
Nel suo DNA porta iscritta la convinzione che l’arte è un dispositivo che può creare cambiamenti e la propensione alla creazione di connessioni con altri progetti / gruppi e con gli spazi dell’attivismo culturale.
Queste caratteristiche hanno delineato un’ altra zona di azione di Margine Operativo:
la creazione di eventi artistici e l’ideazione e organizzazione del festival multidisciplinare Attraversamenti Multipli – proposto con cadenza annuale dal 2001 – che si interroga sulle relazioni e interferenze tra i linguaggi artistici contemporanei e il presente, inserendo eventi artistici in location inusuali e nei paesaggi urbani.
Margine Operativo affianca al lavoro di produzione artistica un’intensa attività nel campo della creazione di percorsi in rete con altri festival / artisti / compagnie attivi nella tutela dei diritti dei lavoratori dello spettacolo e nella promozione delle culture del contemporaneo.

L’ Associazione Culturale Margine Operativo è stata fondata a Roma nel 2001, ed è l’ interfaccia organizzativa delle attività di Margine Operativo.

Margine Operativo è tra i promotori di
C.Re.S.CO Coordinamento delle Realtà della Scena Contemporanea

appunti di viaggio:
mantenere la rotta cambiandola

   Trasparenza