I suoi campi d’azione sono: il teatro, le arti performative, il video.

CITTÀ_spettacolo per corpi randagi

CITTÀ_spettacolo per corpi randagi

TRAILER

“Città_spettacolo per corpi randagi” è un progetto multidisciplinare che nasce come ulteriore tappa del percorso artistico che dal 2007 ha visto collaborare insieme alcuni componenti del gruppo musicale Torpedo, della formazione musicale hip-hop JunglaBeat con la compagnia di teatro Margine Operativo e il gruppo video Riot Generation Video.
Questa sinergia artistica ha prodotto “Roma” uno spettacolo/concerto (debutto a Short Theatre-Teatro India, Roma-luglio 2007) e lo spettacolo teatrale “Guerriglia Live Show” (debutto Teatri di Vetro-teatro Palladium, Roma – maggio 2008).

“Città” è uno spettacolo multiplo in cui si intrecciano la musica, il teatro e l’arte visiva.
Uno spettacolo creato mettendo in connessione e assemblando in un nuovo organismo diversi codici artistici: dalla cultura urbana dell’ hip hop e della street art ai corpi degli attori/ performer in scena alle sonorizzazioni live.
Come parla una città? Di cosa parla? E a chi? Qual è il suo linguaggio?
Forse una città parla attraverso I linguaggi artistici che ha creato – e si sono creati – nelle sue strade.
La città si racconta attraverso uno spettacolo che con le sue suggestioni e i suoi ritmi svela la metropoli come proteiforme incarnazione del vivere .
Lo spettacolo è un viaggio visivo e sonoro attraverso le viscere della metropoli, un itinerario dove la città si racconta e viene raccontata da una parola rappata in continua tensione verso la poesia, dai corpi in scena e dalla musica che raccoglie e rincorre la pulsazione vitale della città, con lo sguardo rivolto al “fuori fuoco”.

Tracce dello spettacolo:
Il testo
Il testo è una scrittura originale di Pako Graziani e Alessandra Ferraro (Margine Operativo). Un testo in continua tensione verso la parola poetica dove la città narra le passioni che la scuotono E’ stato scritto in continua relazione con il progredire della composizione della musica.
La musica
I musicisti, Federico Camici e Andra Cota dei Torpedo suonano dal vivo in scena. La musica e le sonorizzazioni originali che hanno composto per questo spettacolo utilizzano elementi propri dei linguaggi della cultura urbana ( come dub, drum’n’bass, hip hop) creando il tappeto sonoro intorno al quale si sviluppa tutto lo spettacolo e su cui interviene INDO – voce del gruppo hip hop JunglaBeat – in questo spettacolo per la prima volta nelle vesti duplici di attore/rapper.
i corpi/voce
Tre sono gli attori/musicisti/performer in scena che interagiscono con gli oggetti in scena, e trasformano attraverso le loro azioni lo spazio che li circonda. Tutto il loro agire è al contempo concreto e onirico. Tutto lo spettacolo si muove sulle linee di confine tra realtà e visione.
 

ideazione
Margine Operativo
regia e testi
Pako Graziani e Alessandra Ferraro
con
Indo (speaker/performer)
Federico Camici (voce basso synth)
Andrea Cota (voce chitarra synth)
musiche originali di
Federico Camici e Andrea Cota
video
Riot Generation Video
oggetti di scena
Sonia Roaluce
Margine Operativo
sound designer
Riccardo Boldrini

produzione Margine Operativo 2009
realizzato con il contributo della
REGIONE LAZIO – Assessorato alla Cultura, Spettacolo e Sport