Workshop di danza e teatro fisico


 


 


 

 
 


 

“CLASH&CRASH”

Workshop di danza e teatro fisico
a cura di Francesca Lombardo e Livia Porzio

IL LABORATORIO È GRATUITO ED È RIVOLTO A RAGAZZI / E DAI 15 AI 25 ANNI – max 15 partecipanti

Due artiste che, venendo da percorsi diversi, si sono incontrate nella zona di confine tra il teatro e la danza e la stanno attraversando insieme.

Il confine è la linea lungo la quale corre una separazione, ma al tempo stesso è anche una linea di contatto: è la curva invisibile dove finisco io e cominci tu e, se entrambi la percorriamo, possiamo anche toccarci. Un confine, quindi, non solo separa, ma anche unisce. Sconfinare è un atto dovuto, necessario per evolvere e non implodere “al di qua” di noi stessi.

“I terrestri hanno da poco avuto notizia che, nella periferia di una Galassia lontana 130 milioni di anni luce, due ex-stelle, ormai collassate e quasi ridotte a buchi neri, mentre si avvicinavano inesorabilmente l’una all’altra si sono scontrate. CRASH. Il loro colossale impatto ha creato una nube di polvere d’oro, una massa pari a dieci volte la terra.”

In questo laboratorio condividiamo parte della nostra ricerca che in questo momento pone una particolare attenzione sulla dinamica Incontro/Scontro fra le persone. In un dialogo fisico continuo, i corpi ascoltano, si sfiorano, contrattano, si attraggono, si oppongono, si conoscono, si rendono disponibili al cambiamento improvviso dell’altro; proveremo ad abbandonare temporaneamente la nostra “confort zone” per tentare delle incursioni fisiche nei mondi degli altri, portatori di paesaggi sconosciuti e di puro mistero.

Il laboratorio sarà strutturato in momenti di lavoro individuale, in coppia e in gruppo.

Calendario incontri

Giovedì 9 novembre 2017  h 16- h18.30
Mercoledì 15 novembre   h 16- h18.30
Giovedì 16 novembre  h 16- h18.30
Mercoledì 22 novembre  h 16- h18.30
Giovedì 23 novembre  h 16- h18.30
Venerdì 24 novembre h 16- h18.30
>>1 e 2 dicembre dalle h 18 PRESENTAZIONE PUBBLICA dei risultati del laboratorio

il WORKSHOP SI SVOLGE negli spazi del centro di aggregazione giovanile “Batti il tuo tempo” e del progetto Eccoci
piazza di Cinecittà 11 – Roma
Metro A – fermata Subaugusta

ISCRIZIONI e informazioni:
contact@margineoperativo.net

 

FRANCESCA LOMBARDO
Nasce a Roma il 23/11/83.Danzatrice professionista.Comincia i suoi studi a Roma per poi, nel 2004,trasferirsi in Germania e proseguire un percorso di formazione professionale presso istituti di danza contemporanea come il “Pact” e il “Tanzhaus nrw”.Nel 2008 si diploma presso l’accademia di danza contemporanea “ArtEZ” ad Arnhem in Olanda.Durante gli anni di formazione partecipa come interprete in diverse creazioni dirette da coreografi internazionali quali, Felix Dumeril, Philip Taylor ,Roberto Zappalà ,Gesa Piper ,Reut Shemesh , Amos Ben Tal, Ed Wubbe…Nel 2009-2010 interprete fissa nella compagnia olandese “De Stilte”.Dal 2011 al 2013 fa parte di ”Balletto Civile”, ensamble di teatro fisico diretto da Michela Lucenti. Partecipa come interprete alle produzioni dell’ansamble tra cui il “Sacro della primavera”(vincitore del premio roma danza 2011); “So much”; “Sleepaway” e “Paradise”.Partecipa come interprete ad alcune delle collaborazioni tra Balletto Civile e registi teatrali tra cui il “Furiosus” regia di Valeriano Gialli presso il Festival Avignon Off; “Le Baccanti” regia di Andrea Battistini; “ Non si uccidono anche così i cavalli?” regia di Gigi Dall’Aglio; ”La Bohèm” regia di Leo Muscato e la “Carmen” regia di Serena Senigallia all’interno del Macerata Opera Festival; “Enron” regia di leo Muscato.Nel 2014 lavora, come danzatrice e coreografa per l’opera lirica “Cavalleria Rusticana” ,con la regia di Serena Senigallia all’interno del Festival ComoCittà della Musica. Parallelamente porta avanti l’attività d’insegnamento e la ricerca personale. Nel 2015 debutta con un proprio cortometraggio The House of Hope e uno studio coreografico About Us all’interno del festival del Teatro Patologico a Roma.Insegna danza contemporanea,nello specifico Floor Work, in diversi centri tra cui il Piccolo Teatro di Pietralata e il PAC,Performing Art Center Roma,presso il quale entra a far parte del nuovo programma di alta formazione RIDA, Rome International Dance Program,come insegnante e coreografa.

 

LIVIA PORZIO
Mi muovo sempre. Da sempre.
Ho una laurea specialistica in Storia del Teatro. Ho avuto molti maestri.Nel 2007 ho incontrato la compagnia di artisti indiani Milòn Mèla diretta da Abani Biswas
e da allora collaboro con il gruppo come danzatrice in attività laboratoriali e performative in Europa e in India. Nel corso dei diversi soggiorni in India ho approfondito lo studio delle danze classiche Gotipua e Odissi e nel 2016 ho prodotto e interpretato Pravaha, spettacolo di danza classica indiana Odissi
Dal 2011 al 2013 ho fatto fa parte di Balletto Civile, ensamble di teatro fisico diretto da Michela Lucenti, partecipando quotidianamente al lavoro di ricerca e alle produzioni della compagnia. Nel 2013 ho partecipato al progetto europeo Landscape Choreography coordinato da Emanuele Braga (Balletto Civile).
Nel 2015 ho sviluppato il progetto TanzZeit Italia, in collaborazione con l’Istituto Goethe di Roma e L’Associazione TanzZeit Berlino, affermata istituzione che si occupa della trasmissione della danza nella scuola dell’obbligo.
Attualmente mi occupo del progetto “Dance Across Border”, cantiere di teatro fisico rivolto a persone migranti, in collaborazione con il Progetto SPRAR.
Parallelamente continuo la collaborazione con Balletto Civile, l’attività pedagogica d’insegnamento e porto avanti la mia ricerca personale.